Mehta torna sul podio del Maggio con Schubert

firenze. Un instancabile Zubin Mehta torna questa sera alle 20 sul podio del Maggio per dirigere la Sinfonia n.9, detta “La grande”, di Schubert. Ma non sarà solo un concerto perché la serata (biglietti a partire da 15 euro) funziona come una prova aperta, con il pubblico che potrà seguire il lavoro svolto dal maestro alla guida della sua orchestra e al tempo stesso ascoltare le spiegazioni di quella che è senza dubbio una delle più importanti composizioni schubertiane e del repertorio romantico in generale.

Che Schubert desiderasse cimentarsi con un lavoro sinfonico di grande respiro, alla maniera di Beethoven, era risaputo.


Dopo le sinfonie composte in gioventù, una sorta di apprendistato nel genere strumentale più alto, Schubert si sente pronto per una sinfonia in grande stile e nel 1828 firma la sinfonia detta appunto “La grande”.

La sinfonia è prevista nella prima tappa della tournée europea del Maggio che partirà il 30 ottobre da Amburgo per concludersi il 7 novembre a Dortmund.