Che Musica tra le Rocce con Nannini e Mannoia

Nell’estate di Gavorrano anche Fabi e l’atteso recital di Giorgio Panariello

Al Teatro delle Rocce di Gavorrano, splendida location in Maremma, tornano a brillare le stelle.

Non soltanto quelle in cielo che sin dalla sua inaugurazione fanno da soffitto a questa struttura suggestiva, che ricorda gli antichi teatri greci, ma anche quelle sul palco, con un cartellone d’eccezione che animerà tutto il mese d’agosto.


Inizia Gianna Nannini, poi la due giorni con Niccolò Fabi e Giorgio Panariello per poi chiudere in bellezza con Fiorella Mannoia.

Tra il luogo e i nomi in locandina, il teatro di Gavorrano è pronto a diventare uno dei punti di riferimento dell’estate maremmana.

Una vocazione che è rimasta viva anche durante il covid, visto che su questo palco, scavato in quella che un tempo era una cava mineraria, i riflettori si sono accesi anche durante nel 2020.

Ma se lo scorso anno è stato un festival in forma ridotta, quello 2021 promette spettacolo ed emozioni. «Anche quest’anno proviamo a ripartire con impegno e passione, forti dell’esperienza accumulata durante la scorsa estate», dice appunto Sandro Giacomelli della LEG Live Emotion Group, organizzatrice del festival.

A rompere il ghiaccio, sabato 7 agosto, è stata chiamata la grande Gianna Nannini, tornata in un tour in una dimensione più intima, dove la rocker sa alternare dolcezza ed energia.

“Piano Forte e Gianna Nannini – La Differenza”: così s’intitola il tour, che prende il titolo dal suo ultimo album “La Differenza” ma che sottolinea anche le due anime della sua musica.

Pochi giorni dopo, mercoledì 12 e giovedì 13, ecco un binomio di sicuro successo che metterà insieme tra musica e risate. Una due giorni che vedrà alternarsi sul palco prima Niccolò Fabi e 24 ore dopo Giorgio Panariello.

“Niccolò Fabi 2021”: senza troppi giri di parole, il cantante romano è tornato sui palchi italiani in questa estate per riproporre i suoi pezzi più celebri insieme ai musicisti che lo hanno accompagnato dall’inizio della carriera: Roberto Angelini, Pier Cortese, Alberto Bianco, Daniele “mf coffee” Rossi e Filippo Cornaglia.

Il comico toscano, che si alternerà a Fabri il giovedì sera, fresco della pubblicazione del romanzo “Io sono mio fratello”, propone invece uno spettacolo che farà emozionare i suoi fan: “Story”, un percorso attraverso i personaggi più celebri della sua carriera, dal programma “Aria Fresca” in poi.

A chiudere agosto e con esso il festival del Teatro delle Rocce Fiorella Mannoia, in scena martedì 24, con “Padroni di niente Tour”, lo spettacolo che prende spunto (e il nome) dal suo ultimo album a cui si aggiungeranno i grandi successi di sempre.

Ad accompagnare sul palco la talentuosa e raffinata interprete ci saranno Diego Corradin alla batteria, Claudio Storniolo al pianoforte e alle tastiere, Luca Visigalli al basso, Max Rosati e Alessandro ‘DOC’ De Crescenzo alle chitarre, e Carlo Di Francesco alle percussioni e alla direzione musicale di tutto lo spettacolo. Tra risate, note storiche e rivisitate, insomma ce n’è davvero per tutti i gusti al Teatro delle Rocce.

«L’unica location in Maremma che è riuscita a continuare ad ospitare spettacoli nell'estate 2020 continuerà a stupirci nell'estate 2021 – dice soddisfatto il sindaco di Gavorrano Andrea Biondi – e questo ci rende orgogliosi perché le difficoltà non sono state poche per riuscire a confermare le nostre ambizioni». Ovviamente, tutti gli eventi in cartellone verranno svolti in condizioni di completa sicurezza. «La pandemia ha colpito gravemente tutto il comparto dello spettacolo dal vivo – spiega ancora il promoter Giacomelli - ma i lavoratori del settore non si arrendono e quest’anno anche gli artisti più celebri hanno sposato la causa decidendo di tornare ad esibirsi, mettendosi a disposizione e accettando quindi di adattare i loro spettacoli per rispondere alle esigenze di distanziamento e sicurezza personale». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA