Evviva l’operetta Alla Versiliana le arie-nostalgia

Dal Cavallino Bianco all’Acqua Cheta, il meglio del meglio Sul palco gli artisti della compagnia Lirica Livornese

Il grande fascino dell’Operetta. Sapori che il tempo ha un po’ attenuato, ma che quando tornano fuori incontrano sempre il favore, un poco nostalgico del pubblico. E ogni estate, lungo il litorale toscano, vengono proposte serate che attingono dallo sterminato repertorio, legger ma mai banale, del repertorio operettistico con grande successo. Andando proprio in questa direzione, la Fondazione Versiliana propone una serata da non perdere allo Spazio Incontri Agorà di Tonfano, all'insegna delle più celebri arie e dei più famosi duetti dell'Operetta.

Questa sera con inizio alle 21,30 sarà infatti in scena sul palco dello spazio dedicato agli eventi nel cuore pulsante della località di Tonfano la Compagnia Lirica Livornese che presenterà il Gran Galà dell'operetta dal titolo “Musica, amore e Champagne”. Lo spettacolo che vedrà la partecipazione di un ricco cast composto da Matteo Micheli, Paola Pacelli , Massimo Gentili,Franco Bocci , Cosetta Gigli con la direzione musicale di Stefania Casu, sarà un lungo e articolato viaggio nel meraviglioso mondo dell’operetta tra arie e duetti tratte da La Vedova Allegra, Il Paese dei Campanelli, Cin Ci Là, Scugnizza, L’Acqua Cheta, La Principessa della Czarda, La Duchessa del Bal tabarin, Il Paese del Sorriso e Al Cavallino Bianco. Occasione da non perdere per conoscere meglio questo antico e glorioso modello di intrattenimento. L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. —