Che cos’è il male? Dodici finalisti interpretano l’enigma di Siloe

Il monastero di Siloe a Poggi del Sasso (Cinigiano). In alto, Gherardo Colombo; sotto (foto Bf) Roberto Sonzogn

Proiezioni di cortometraggi e conferenze. Tra gli ospiti Gherardo Colombo e Flick

GROSSETO. Dopo un anno di stop per la pandemia torna da venerdì a domenica il Siloe Film Festival, la rassegna di cinema e conferenze promossa dal centro culturale San Benedetto del monastero di Siloe con la direzione artistica dell’attore e regista Fabio Sonzogni e la collaborazione di Fondazione Comunicazione e Cultura e Fondazione Ente dello Spettacolo. Impegnativo il tema con cui si sono misurate quest’anno le pellicole in concorso, prodotte nel periodo 2018-2021, “Del Bene, del Male. Ma che cos’è il Male? ”.

«Sono stati più di seimila – dice Sonzogni – i cortometraggi da tutto il mondo e saranno 12 i finalisti di diverse nazionalità che confermano il carattere internazionale del festival: Australia, Francia, Iran, Svizzera, Svezia, Canada, Usa e Spagna e una folta rappresentanza italiana». Ecco le 12 opere in concorso quest’anno: “500 Calories” di Cristina Spina, “A casa mia” di Mario Piredda, “All Inclusive” di Corina Schwingruber Ilic, “Baltringue” di Josza Anjembe, “Bismillah” di Alessandro Grande, “Exist” di Payam Shadniya, “Le mosche” di Edgardo Pistone, “Madre” di Rodrigo Sorogoyen, “One Second” di Tom Vogel, “Stain” di Robert Misovic, “Sven Gunnar” di Darwin Reina e “Trauma” di Hesam Dehghani. Sul sito www.siloefilmfestival. it il calendario delle proiezioni. Per rispettare il distanziamento l’edizione si svolgerà in gran parte al cinema Stella di via Mameli a Grosseto e in piccola parte a Siloe (Poggi del Sasso, nel comune di Cinigiano). Per le conferenze venerdì alle 16 al cinema Stella il tema della giustizia è al centro dell’incontro “Il male e la risposta al male” con Gherardo Colombo e Giovanni Maria Flick, moderatore Umberto Curi. Sempre venerdì, alle 19 al monastero, “L’ora d’Arte” del professor Tomaso Montanari. Spaziano in molti campi i contributi del sabato: alle 12 al cinema Stella Alberto Castaldini interviene su “Il Male come negazione del creato” mentre don Fabio Bertelli parla di “Creazione tra sofferenza e gloria”; alle 17 sempre allo Stella si parla di letteratura con Alessandro Zaccuri e il suo intervento “Se anche non dipendesse da me: il male e il suo doppio” mentre a seguire Umberto Curi risponde alla domanda “Perdonare il Male? ” . Domenica alle 18 allo Stella con Leonardo Mendolicchio “Cos’è il “male” per l’inconscio? Una luce sul “perverso” che è in noi”. Le iniziative sono gratuite e non occorre prenotare. –


© RIPRODUZIONE RISERVATA