Musica d’autore sul palco del Gaber con Vasco Brondi

Il cantautore (e scrittore) Vasco Brondi sarà questa sera sul palco del Festival Gaber

Il cantautore ha pubblicato a maggio il suo primo lavoro da solista

CAMAIORE. È uno dei nomi più interessanti della musica italiana di oggi. È Vasco Brondi che questa sera sarà sul palco di piazza San Bernardino Vasco Brondi, protagonista assoluto della storia della musica indipendente italiana, anche lui vincitore, col progetto Le Luci della Centrale Elettrica, della Targa Tenco come Migliore Opera Prima.

Veronese di nascita, ma ormai considerato emilioano di adozione, nel 2021 ha pubblicato il suo primo apprezzatissimo album da solista, “Paesaggio dopo la battaglia”. Affermato scrittore, ha pubblicato sei libri, dove racconta la storia della generazione degli anni zero. «Dopo tanto tempo senza toccare la chitarra - ha spiegato Brondi - mi sono rimesso a scrivere, mentre il mondo che conoscevamo cambiava radicalmente. Ne è venuto fuori un disco di racconti per voce e cori, per orchestra e sintetizzatori. In realtà, adesso che l’ho registrato, sto cercando di capirlo». Tutt’altro che prolifico, ha centellinato le uscite discografiche, ma è andato avanti per la propria strada, maturando ed affinando uno stile tra i più significativi nell’attuale panorama della canzone d’autore italiana.


Vasco Brondi è uno dei protagonisti della serie di eventi programmati a Camaiore, che Gaber aveva scelto come sede principale per il suo lavoro di scrittura con Sandro Luporini e dove, a partire dagli anni Novanta, ha vissuto molto a lungo.

Tutte le serate del Festival Gaber saranno eccezionalmente disponibili per questa edizione non solo dal vivo ma anche in streaming gratuito sul canale YouTube della Fondazione Gaber, per far fronte alle molte richieste e alla grande affluenza che da sempre caratterizza gli eventi proposti in ottemperanza delle restrizioni della platea imposte dalla pandemia.

L’ingresso agli spettacoli è libero e Brondi, come gli altri ospiti, dialogherà con Lorenzo Luporini e Paolo Dal Bon, che a loro volta lasceranno spazio poi alle esibizioni artistiche degli ospiti oltre che a ricchi contributi video.

Dopo Vasco Brondi il 20 luglio sarà la volta di Bobby Solo, una gloria assoluta della vecchia guardia musicale italiana, amico personale di Gaber, icona italiana del rock’n’roll e del country blues. —