Music Festival, due eventi Possibili 35 presenti dal vivo

Oggi il Quartetto di fiati Vanhal e pianoforte, domani il recital pianistico di Benedetta Iardella Per assistere in sala, obbligatoria la presenza

PontedEra. Un fine settimana che segna il ritorno parziale all'ascolto in presenza con un doppio appuntamento per il Pontedera Music Festival: si parte oggi, sabato 1° maggio, alle 19, con il "Quartetto di fiati Vanhal e pianoforte" (Luigi Nannetti, flauto; Giuseppe Cataldi, clarinetto; Giovanni Sbolci, corno; Giorgio Spugnesi, fagotto; Glenda Poggianti, pianoforte) con un programma incentrato sulla musica da camera del XIX secolo francese, con il raro 1° Quartetto op. 7 di Walckiers e il ben più noto Quintetto di N.R. Korsakov. Domani, domenica 2 maggio, invece, sempre alle 19 nell'auditorium dell'Accademia della Chitarra, nuovo appuntamento dello "spazio giovani" del cartellone, con il recital pianistico di Benedetta Iardella, giovane talento con un curriculum già ricchissimo di premi (gli ultimi: "International Music Competition Grand Prize Virtuoso”, “Golden Classical Music Award” (2021) e prestigiose collaborazioni internazionali: nel 2020 si è esibita presso la “Wiener Saal” al Mozarteum di Salisburgo ed è stata invitata a suonare a Bonn alla “Beethoven Haus” e alla prestigiosa Carnegie Hall di New York. Per l'ingresso dal vivo, riservato per adesso a soli 35 posti disponibili, è obbligatorio prenotarsi scrivendo a: info@pontederamusicfestival.com. In entrambi i concerti continueranno le sperimentazioni in streaming con la visualizzazione dinamica delle sezioni dei brani ascoltati, la messa a disposizione di guide all'ascolto su pagine web condivise con chi sarà online. La diretta sarà sulla pagina Youtube dell’Accademia della Chitarra e sulla pagina Facebook del Pontedera Music Festival. Info: www.accademiachitarra.it/pontedera-music-festival. —Roberta Galli

© RIPRODUZIONE RISERVATA