Addio a Paul Ritter, attore di Quantum of Solace Harry Potter e Chernobyl

Londra. È morto a 54 anni l’attore britannico Paul Ritter. Ritter, gravemente malato, aveva interpretato Eldred Worple in “Harry Potter e il principe mezzosangue”, era apparso nel film di James Bond “Quantum of Solace” e nella miniserie di Sky “Chernobyl” (vista in Italia su Sky Atlantic e Netflix) dove ha vestito i panni dell’ingegnere Anatolij Djatlov.

Ritter è deceduto il giorno di Pasquetta, ucciso da un tumore al cervello. Nell’annunciare la scomparsa, il suo agente ha detto che «è morto sereno, a casa, con la moglie Polly e i figli Frank e Noah al suo fianco . Era un attore di grande talento, capace di interpretare un’enorme varietà di ruoli sul palco e davanti allo schermo. Era intelligente, gentile e molto divertente» , ha aggiunto. Nato nel Kent nel 1966, Paul Ritter ha lavorato con successo in teatro, nel cinema e in televisione. L’attore era molto noto in Inghilterra per aver interpretato Martin Goodman nella serie comica di Channel 4 “Friday Night Dinner”.


Ritter era un membro regolare del cast nelle produzioni del National Theatre britannico e tra i suoi ruoli sul palcoscenico c'erano “Art” all'Old Vic di Londra e il primo Ministro John Major nel dramma “The Audience”. Nel 2009 aveva ricevuto una nomination al Tony Award per la sua interpretazione nella farsa di Alan Ayckbourn “The Norman Conquests” a Broadway. —