“Il racconto dell’ancella” in aprile la nuova serie

new york. June Osborne e le altre ancelle ribelli del regime teocratico di Gilead tornano in aprile su Hulu per la quarta stagione della serie ispirata al romanzo distopico di Margaret Atwood “Il racconto dell’ancella”, e anche stavolta, come e ancor più che nelle tre precedenti stagioni, lo sfondo di riferimento rifletterà le ansie del momento: nella fattispecie quelle dei tempi post-Trump.

«Affronteremo temi dell’epoca post-Trump perché questo è il momento in cui vivono i nostri producer e i nostri sceneggiatori. Non stiamo cercando di rubare titoli alle news e trasformarli in televisione. Ma cerchiamo di seguire i nostri personaggi attraverso un momento storico di Gilead che coincide con un momento storico anche per l’America», ha detto lo showrunner Bruce Miller durante un panel con la Television Critics Association.


La serie tornerà con tre di dieci episodi il 28 aprile e prenderà le mosse da quando, alla fine della terza stagione, June rischia la vita per liberare decine di bambini di Gilead e mandarli in Canada. —