Con Diaco e i suoi ospiti l’ascolto diventa memoria

ROMA. Pierluigi Diaco, ogni mattina, dal lunedì al giovedì, pronto a dare la sveglia agli ascoltatori di Rtl 102. 5 con “Non stop news” e da stasera al debutto in seconda serata con “Ti sento” nuovo programma di Rai 2.

Al centro di ogni puntata (ne sono previste sette per ora) un ospite a partire dal Ct della nazionale Roberto Mancini, e il suono, in tutte le sue manifestazioni e sfumature, per tornare ad ascoltare davvero e rivivere squarci di memoria personale e collettiva. Il viaggio di “Ti sento” partirà dunque con una serie di immagini fotografiche montate su una canzone legata ai ricordi d’infanzia dell’ospite. Poi, con l’ascolto di dieci frammenti sonori, si indagherà il suo modo di “sentire” il mondo. Ma il suo viaggio “all’ascolto” spazierà tra i campi più diversi, con l’arrivo, nella seconda puntata, della cantante Donatella Rettore. Si prosegue poi con l’attrice Claudia Gerini e con il cantante trionfatore alla settima edizione di X Factor, Michele Bravi. «La dimensione sarà sempre quella legata ai sentimenti, che contraddistingue il mio modo di fare tv», dice Diaco. —