Patty Pravo: «Quella notte a Roma con Jimi, una canna e i vigili...»