Al Bargello il violinista che piace a Washington