"The last narc", in Messico le indagini sulla morte di Kiki Camarena

L'ex agente della Dea Hector Berrellez (Michael Peña), a cui sono state assegnate le indagini dell'agenzia sull'omicidio di Kiki Camarena

Prime Video: dopo Narcos e Narcos Mexico torna d’attualità il mondo della droga. Quattro puntate che raccontano come l’agente Berrellez svela il complotto

Vi sono piaciuti Narcos e Narcos Mexico? Siete rimasti con il dubbio su cosa sia accaduto ai principali protagonisti?

Allora non potete perdere "The last narc", è la nuova provocatoria docuserie in 4 episodi che racconta l’assassinio avvenuto nella Dea (Drug Enforcement Administration): il rapimento e l’omicidio, nel 1985, dell’agente della Dea Enrique "Kiki" Camarena. La serie sarà disponibile dal 15 maggio 2020 su Prime Video in più di 200 paesi, Italia compresa.

Creata da Chris Brancato, Carlo Bernard e Doug Miro, Narcos, distribuita in tre stagioni su Netflix e seguita dallo spin-off Narcos Messico (due stagioni) ha raccontato la vera storia della diffusione della cocaina tra gli Usa e l’Europa, negli anni Ottanta, senza tralasciare la storia del narcotrafficante Pablo Escobar, del cartello di Medellín e del cartello di Cali, mentre il suo spin-off ci sta mostrando la storia del cartello di Guadalajara in Messico.

Qui il protagonista è proprio l’agente della Dea Enrique "Kiki" Camarena (interpretato da Michael Peña) che, insieme alla famiglia si trasferisce dalla California a Guadalajara, per iniziare il complicato incarico che lo porterà alla morte.The last narc è diretto da Tiller Russell ed è una produzione Amazon Studios e The Intellectual Property Corporation (IPC) di Industrial Media. Eli Holzman e Aaron Saidman di IPC sono i produttori esecutivi.

La locandina originale della serie

La trama

The Last Narc è la storia di un eroe caduto, degli uomini che lo hanno ucciso e dell’uomo che ha rischiato tutto per scoprire cosa fosse realmente successo e perchè. Il decorato agente speciale Hector Berrellez, a cui era stata assegnata l’indagine sull’omicidio di Camarena, esamina tutti gli strati del mito e della propaganda per rivelare la spaventosa verità su un complotto che spazia dai "killing field" messicani ai palazzi del potere a Washington, D.C.La testimonianza di Berellez sarà affiancata dalle dichiarazioni della vedova di Camarena e dalle testimonianze di tre infiltrati nei cartelli di Guadalajara.Qualche settimana fa, in un’intervista su IndieWire, il regista di The last narc, Tiller Russell, ha dichiarato: «Questa docuserie è diversa rispetto alla serie TV. È un caso molto noto e ben pubblicizzato e stiamo contribuendo a rendere note rivelazioni vere, che le persone chiedono da molto tempo».

Nel trailer ufficiale, rilasciato da qualche giorno da Amazon Prime Video, la vedova dell’agente della Dea Enrique "Kiki" Camarena, Geneva "Mika" Camarena, racconta: «Già a 18 anni, voleva essere un agente dell’Fbi». E Hector Berrellez spiega: «La mia missione era quella di scoprire tutto quello che era successo a Kiki». Vedremo numerosi colpi di scena, sparatorie, momenti forti, scene crude, ad altissima intensità. Una serie che promette grandissimi ascolti e che farà discutere.

Il cast

Tutto ruota attorno a Michael Peña, attore di Chicago, 44 anni, che è già protagonista di Narcos Mexico, che interpreta l’agente speciale Hector Berrellez.

Dove vederla

Quattro puntate, dal 15 maggio su Prime Video.