Arriva "The Eddy". la magia del jazz suonato dal vivo in un locale di Parigi

The Eddy, dall'8 maggio su Netflix

Dall’8 maggio su Netflix otto puntate che parlano di una band divisa fra musica, relazioni e problemi

Una serie che parla di musica, una volta tanto. E che parla di jazz, non preregistrato, arrangiato in sala d’incisione, reso perfetto dal computer, ma istintivo, live, caldo e anche graffiante, capace di dare emozioni profonde.

Dopo l’anteprima alla Berlinale arriva su Netflix, dall’8 maggio, "The Eddy", una storia scritta da Jack Thorne (vincitore di un premio Batfa per This Is England) e diretta da Damien Chazelle (La La Land). Siamo a Parigi, in un locale dove a dominare è la musica, composta dal grandissimo Glenn Ballard, noto per essere stato il co-autore di Jagged a Little Pill, ma soprattutto produttore di rock e r&b da Michael Jackson in giù.

A proposito di questo nuovo progetto, Damien Chazelle ha dichiarato: «È sempre stato il mio sogno girare a Parigi, quindi potete immaginarvi l’emozione che sento nel lavorare in questa cornice con Jack, Glen ed Alan (i produttori, ndr). Sono anche incredibilmente felice che The Eddy abbia trovato una casa sulla piattaforma Netflix». Atlantique Productions è lo studio incaricato della produzione esecutiva di The Eddy. Endeavor Content sviluppa il progetto con Netflix.

La trama

The Eddy è ambientata a Parigi. Da qui muovono le vicende di tutti i protagonisti, che comprendono il proprietario di un jazz club e la cantante della sua band. Al centro del racconto c’è Maja (Joanna Kulig), una ragazza dalla splendida voce che vive una relazione complicata con Elliot (André Holland), musicista newyorkese trasferitosi a Parigi per sfuggire dalle proprie responsabilità. La vita di entrambi attraversa però una fase piuttosto critica.

Il locale che Elliot gestisce va sempre peggio, così come la sua relazione con la fidanzata costantemente preda di alti e bassi. Maja ha gravi problemi di dipendenza da alcol, e non riesce ad uscirne. In più, ogni strada che le si apre davanti è piena d’insidie e non promette alcuna soddisfazione. Ma il colpo di scena arriva quando, improvvisamente, una ragazza di appena quindici anni giunge in città sostenendo di essere la figlia di Elliot. Sconvolto, il musicista capisce che non serve nascondersi perché le responsabilità verranno anche a cercarti.

Il cast

Tahar Rahim interpreta il ruolo di Farid. È stato tra i protagonisti di "The Kindness of Strangers" che ha debuttato al Berlin International Film Festival nel 2019. Tahar Rahim vanta una performance eccezionale nel film A Prophet che nel 2009 vinse il Grand Prix di Cannes. André Holland (High Flying Bird, Moonlight) interpreta Elliot Udo, un tempo rinomato pianista jazz a New York, ma ora vive a Parigi ed è uno dei proprietari di un jazz club fallito, che cerca di nascondersi da tutti.

Nel cast anche l’attrice Leïla Bekhti, con cui Tahar Rahim torna a lavorare dopo l’esperienza di A Prophet. Nella serie, Bekhti interpreta Amira, la moglie di Farid. Infine Joanna Kulig è Maja, straordinaria cantante del club che vive una vita alla deriva ed è affetta da un problema di alcolismo.

Dove vederla

Otto puntate dall’8 di maggio su Netflix.