Cantiere pini via Mascagni, istanza al prefetto

L’associazione Grosseto al centro chiede di valutare se ci sono i presupposti per far partire i lavori evitando rischi sanitari per le maestranze

GROSSETO. L’associazione Grosseto al centro si è rivolto al prefetto per la questione del taglio dei pini di via Mascagni. Lo ha fatto con un’istanza nella quale chiede al dottor Fabio Marsilio di valutare se, in questa situazione di emergenza sanitaria, il cantiere possa essere aperto.

Il presidente Matteo Della Negra ricorda che «come già segnalatole nella nota “Ordinanza contingibile e urgente n. 47 del 6 marzo 2020 - Istanza di annullamento in via di autotutela” in data 7 marzo 2020, il sindaco del Comune di Grosseto ha emanato l’ordinanza in oggetto per dare immediatamente inizio ai lavori stradali di viale Mascagni; e che l’apertura dei cantieri nei termini indicati dall’ordinanza comporterà la chiusura totale del traffico in tuta l’estensione dell’arteria stradale quantomeno per la durata di 90 giorni come indicato nell’atto sindacale».


Della Negra ricorda anche che all’interno dell’ordinanza «il sindaco fa riferimento a “la possibile soluzione individuata in alternativa dal settore competente di eseguire una messa in sicurezza temporanea della viabilità interessata dall’intervento” che il primo cittadino ha ritenuto tuttavia di disattendere e che invece avrebbe consentito di mantenere la percorribilità del percorso viario».

Grosseto al centro segnala «la situazione sanitaria emergenziale in atto ed i conseguenti provvedimenti emanati dal Governo il 7 e l’8 marzo 2020 con i noti Decreti legge e Dpcm, quindi successivamente all’ordinanza in oggetto» e si rivolge quindi al prefetto Marsilio «perché voglia valutare se permangono i presupposti sanitari, di ordine pubblico e di opportunità per aprire il cantiere stradale in questione, adottando, se del caso, ogni opportuno e conseguente provvedimento anche a tutela del rischio di contaminazione per le maestranze addette al cantiere».

L’associazione ha presentato un ricorso al Tar contro l’ordinanza; tale ricorso è stato allegato all’istanza consegnata al prefetto. —