Internamento e violenza da Cechov al palcoscenico con “Padiglione 6”