Stagno: dopo quella notte sono anch’io un astronauta