La battaglia contro Yelp ora è un docufilm e lo chef livornese diventa una star in Usa

Davide Cerretini: «Dovevo pagare la pubblicità per avere buone recensioni, ho detto no ed è scoppiato il polverone»