Benedetti non basta al Seravezza Il Fanfulla espugna il Buon Riposo

Una doppietta del bomber neroverde non evita la sconfitta ai versiliesi Decisivi alcuni svarioni difensivi che mettono in ginocchio i padroni di casa

Michele Morabito

SERAVEZZA. Il Seravezza torna sulla terra e perde in casa col Fanfulla che vince approfittando di alcuni regali della difesa locale troppo distratta. Il gol finale di Benedetti non riapre una partita che gli ospiti hanno meritato di vincere.


Nel Seravezza mancano Granaiola, Bresciani e Chella, Ruvo si affida a Cavalli scalato sulla linea della difesa, all’esperienza di Bedini e ancora Da Pozzo, ormai titolarissimo, ma non rinuncia al suo tre cinque due. Il Fanfulla si oppone con la linea a quattro con i due Baggi, Cottarelli e Bernardini, tre a centrocampo con Laribi, Brognoli e Magli, Balla tra le linee con Austoni a far la punta centrale e Spaviero largo. In tribuna sette tifosi venuti dalla Lombardia si fanno sentire a a sostegno degli ospiti.

Seravezza distratto che dopo pochi secondi lascia Austoni a pochi passi dalla porta, ma è solo un angolo. La fase di studio finisce subito, quando Cavalli sbaglia completamente la gestione di un lancio sulla tre quarti, il suo retropassaggio di testa diventa un assist con il contagiri per Austoni che controlla, entra in area e fulmina Lagomarsini. Passano cento secondi e la squadra locale fa il gol del pari: Da Pozzo dalla tre quarti mette in zona secondo palo, ci arriva per primo il bomber Benedetti che la schiaccia sulla testa di un difensore correggendo la traiettoria che diventa ancor più impossibile per Cizza che può solo guardare la palla in rete. I locali rientrano subito in partita, ma non sembrano mai in controllo del campo: gli ospiti con Laribi e Brognoli sembrano poter tenere il pallino in mano e il gol del nuovo vantaggio non è casuale. Magli fa un po’ quello che vuole a destra imbeccato da Brognoli ed è lucido nel vedere l’arrivo di Laribi che dal limite dell’area, guarda il portiere e la mette nell’angolo.

È uno show quello del centrocampista Italo tunisino: l’arbitro inverte un fallo laterale in zona d’attacco dei lodigiani. Dalla rimessa la difesa locale si addormenta e Laribi appena dentro l’aerea di controbalzo di sinistro fa partire un missile rasoterra che trova l’angolo. Il Seravezza mette sul tabellone solo un tiro di Da Pozzo su cui Cizza si salva in due tempi.

Si torna in campo senza sostituzioni Gli ospiti si fanno pericolosi con Balla che da posizione defilata spaventa Lagomarsini. Il Seravezza prova a cambiare con Fantini al posto di Podestà. Non succede quasi nulla fino al finale: Benedetti la riapre, cross dalla destra di Maccabruni, il bomber mette a sedere tutta la difesa e di forza insacca. Ma è troppo tardi per recuperare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA