Futsal corsaro con la Sampdoria. Lo spagnolo Genis dà la carica

Genis, lo spagnolo del Futsal Pistoia

Il primo tempo si era chiuso sul pareggio per 2-2 Nella ripresa il colpo di reni degli arancioni che sono andati a segno altre due volte

PISTOIA. Inizia nel migliore dei modi la stagione del Futsal Pistoia, corsaro sul campo della quotata Sampdoria. In una partita frizzante, equilibrata e agonistica fino alla fine, Galindo e compagni sono riusciti a espugnare il campo di Genova con un bel 4-2. I tre punti hanno la firma dell'eroe che non ti aspetti: è stato lo spagnolo Genis a guidare i suoi alla ribalta rompendo l'equilibrio di un pericoloso 2-2 maturato a fine primo tempo. I ragazzi di Lami, squalificato e sostituito da Biagini, a dire il vero non sono sembrati mai inferiori alla Samp, neppure dopo l'iniziale svantaggio che avrebbe potuto mandare in crisi la banda pistoiese. Invece c'è stata una reazione tranquilla, ben organizzata e consapevole delle proprie forze. Il portiere Maggi è stato bravo in alcune occasioni, ma spesso gli attacchi dei locali sono sembrati più figli del caos che di azioni ben organizzate. Gli altri due gol sono stati di Keko e Bebetinho, i giocatori più rappresentativi in rosa e anch'essi autori di una prova maiuscola come, del resto, tutti gli orange scesi in campo. Soddisfazione anche per patron Vannucchi: «È stata una vittoria meritata e difficile – spiega – Abbiamo fatto una prova maiuscola che ci fa ben sperare in vista del futuro. Abbiamo tutte le armi per essere protagonisti in questo campionato e vogliamo giocarci tutte le nostre carte». I tre punti contro una formazione ambiziosa confermano quanto di buono fatto vedere nel precampionato e accendono un quesito tra le contendenti del girone: Pistoia può davvero lottare per il vertice? È presto per dirlo, ma quanto visto in Liguria fa indirizzare verso una risposta affermativa a tale domanda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA