La Reggiana si rivela una big e stende la Pistoiese

Il portiere Crespi in una presa aerea

Un gol per tempo e la formazione ospite si porta via i tre punti, gli arancioni recriminano per una espulsione non applicata

PISTOIA. Con un gol per tempo la Reggiana espugna il Melani. Per la Pistoiese un’altra sconfitta, meritata, anche perché nei primi quaranta minuti c’è stata solo una squadra in campo, quella amaranto. Per gli arancioni i rimpianti più grossi sono sugli episodi, con un rosso non sventolato a Luciani sul finire della prima frazione e la mole di gioco nella ripresa che però non ha quasi mai trovato sfogo in tiri verso la porta degli ospiti. La differenza, giocando contro la prima vera big del girone, si è vista, perché di fatto la squadra emiliana ha spesso gestito, rischiando pochissimo e capitalizzando al massimo il gol, per certi versi fortunoso, della prima frazione. A livello di formazione l’unica novità per gli orange è l’inserimento di Valiani al posto di Romano. Sin dalle prime battute si capisce che il tema della partita sarà quello previsto e infatti, tolte alcune sortite degli arancioni, i primi quaranta minuti sono un assedio, con gli amaranto che stazionano quasi stabilmente nella metà campo della Pistoiese. Il colpo di testa di Zamparo e una discesa di Rosafio sono i pericoli maggiori, ma gli ospiti danno sempre l’impressione di poter trovare il varco giusto da un momento all’altro. La rete della Reggiana è matura e infatti arriva al 37’: Rosafio dalla destra crossa in mezzo, pallone a giro e traiettoria molto tesa che finisce per trasformarsi in un tiro in porta che si insacca sul palo più lontano. La rete subita scuote la Pistoiese che reagisce d’orgoglio. In pieno recupero un pallone in mezzo di Moretti potrebbe innescare Vano che viene steso appena fuori dall’area da Luciani. L’arbitro concede giustamente la punizione ai locali, ma inspiegabilmente sventola il cartellino giallo invece di quello rosso. Della punizione da ottima posizione centrale si incarica Santoro che però colpisce la barriera. La ripresa inizia con una bella discesa di Martina che arriva fino in area e poi mette in mezzo un pallone su cui però Vano è in ritardo. Dall’altra parte Gennari è decisivo per fermare a pochi passi dalla porta un’occasione da gol per la Reggiana. Il cambio di Pinzauti con Romano, alzando la posizione di Valiani, è una mossa che permette agli arancioni di prendere il controllo del gioco e alzando il baricentro, arrivando però al tiro giusto un paio di volte. A negare la gioia del gol alla Pistoiese all’83' ci pensa Venturi, che compie un miracolo sulla conclusione da fuori area di Valiani. Nell’azione successiva Lanini scatta bene sul filo del fuorigioco e si presenta a tu per tu contro Pozzi che viene freddato sul primo palo. È il gol che chiude la partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA