Seravezza-Prato finisce in pareggio

Maurizio Ridolfi e Ivano Reggiani

Il club biancazzurro intanto ha messo sotto contratto l’allenatore Maurizio Ridolfi che guiderà gli Juniores

prato. Termina 1-1 il test allenamento congiunto (si chiamano così le amichevoli adesso) tra Seravezza Pozzi e Prato. La formazione laniera sbaglia un rigore ma alla fine trova il pareggio.

Il Prato si presenta con il classica 4-3-1-2: con Pagnini; Lugnan, Diallo, Guida, Grillo; Maltezzi, Sidibe, Nicoli; Tomaselli; Maione e Del Greco. Al secondo minuto di gioco su errato disimpegno Maione conquista palla e viene atterrato in area. Rigore calciato dallo stesso Maione che viene parato da Lagomarsini. Al 12’ punizione di Benedetti ex Prato deviata in angolo da Pagnini. Al 34’ vantaggio dei padronbi di casa con l ex Benedetti che devia in rete un cross dalla sinistra.


Nella prima mezz'ora buon Prato e partita piacevole. Nel secondo tempo girandola di sostituzioni al 15' e poi al 43’ arriva il pareggio di D’Orsi su rigore concesso per fallo di mano. Rigore respinto ma riprende il possesso della sfera lo stesso D’Orsi e segna. il giocatore era entrato al 35’ al posto di Tomaselli. Alla fine la partita si chiude sull'1-1.

Intanto il Prato ha scelto l’allenatore per la formazione Juniores. La società biancazzurra ha ingaggiato un vero e top allenatore per la categoria scegliendo Maurizio Ridolfi, ex Fiorentina, Sestese e nell’ultima stagione in forza al Tuttocuoio nel campionato di Eccellenza. La formazione Juniores guidata da Maurizio Ridolfi inizierà la preparazione lunedì prossimo al campo sportivo “Achilli” di Tavola.

Le prime parole in biancazzurro del neo acquisto il difensire Riccardo Cestaro «Sono un difensore centrale cresciuto nelle giovanili del Bologna fino alla prima squadra poi ho fatto tanta esperienza in serie D - dice il neobiancazzurro - Il tempismo e le letture di gioco che mi portano anche a fare spesso gol sono le mie caratteristiche principali. Ho scelto Prato, perché conosco bene la storia di questa maglia e soprattutto le ambizioni di questa società. Il mio obbiettivo personale di quest’anno è di tornare nel calcio professionistico con questa maglia, dando il più possibile una mano a questa società».

Nei prossimi giorni il club biancazzurro potrebbe definire almeno un latro paio di acquisti per rinforzare l’attacco, il reparto che normalmente fa la differenza fra una stagione anonima e un ada alta classifica con possibili gratificazioni a fine stagione sportiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA