Vera Caslavska e quella testa china sul podio contro i carri armati sovietici

Vera Caslavska in un esercizio alla trave, con parte delle medaglie olimpiche conquistate, 25 ottobre 1968, lo sguardo verso il basso di Vera Caslavska sul podio di Città del Messico mentre salgono insieme sul pennone più alto le bandiere di Unione Sovietica e Cecoslovacchia

Olimpiadi 1968: un gesto pagato a caro prezzo al ritorno in patria