Il popolo Ferrari ha deciso: Vettel e Binotto i colpevoli