La moda “Different” dedicata alla madre

Ilaria Toncelli le promise al capezzale che si sarebbe messa in gioco: ogni capo ha un messaggio politico e spopola a Londra

FIRENZE. Ogni persona è differente e ne deve essere orgogliosa. Si fonda su questa convinzione il progetto “Different”, dell’imprenditrice pisana Ilaria Toncelli: un brand di moda, ma anche un’azienda che organizza performance di arte e moda, comunicazione web e social ispirato all’intuizione, alla differenza e alla creatività. È uno dei candidati 2022 di “Primavera d’impresa”, un premio alla creatività e all'innovazione imprenditoriale.

Il progetto è nato, nel 2017, da una frase detta dalla madre di Ilaria Toncelli, prima di morire: «Sei differente, non ci sono paure, non lasciarmi andare senza promettermi che ci proverai».


Parole che strappano una promessa che diventa un’impresa di successo. La frase è diventata prima un tatuaggio poi una scritta su due magliette uguali indossate da Ilaria e dalla figlia e sfoggiate in una foto pubblicata on line, che ha fatto il giro del web e in una settimana ha fatto vendere 100 t-shirt.

Sono venute poi le collezioni di moda ispirate ai sette vizi capitali, alla lotta al razzismo e alle discriminazioni, formate da capi interamente personalizzabili (nel colore, nelle stampe, nei disegni), pezzi unici, alcuni dipinti a mano realizzati con la più attenta tradizione e artigianalità italiana, con fodere d’autore, in poliestere pet, un tessuto ottenuto da bottiglie di plastica riciclata, con scritte che diventano messaggi, come “You are your only limit”.

«Ogni capo racconta una storia e affronta un tema di attualità. È una sorta di studio antropologico attraverso la moda e l’arte» spiega l’imprenditrice.

Gli abiti disegnati da Ilaria sono stati indossati dalla presentatrice e influencer Valerie Wyndham, dalla fashion stylist italo-americana Sonia Nava, dalla musicista Tiggy Hawke famosa per la canzone simbolo del movimento femminista contro le molestie sessuali e la violenza sulle donne “mee-too”, e la cantante Donatella Rettore e le collezioni hanno conquistato le passerelle di Londra.

La pandemia “Covid” ha fermato eventi e sfilate ma non il progetto di Ilaria, che in questi due anni ha allargato la vetrina web anche attraverso Amazon e Alibaba, ha riscoperto l’arte, la sua prima passione, e quest’anno ha rilanciato “Different” trasformandola in un’azienda multidisciplinare creativa, con uno slogan preciso: “To make your dreams come true”.

«Porto avanti i miei progetti insieme ad altri imprenditori, ma allo stesso tempo aiuto gli altri imprenditori a realizzare i propri sogni concedendogli la mia creatività e un nuovo modo di comunicazione ispirato ai valori che da sempre seguo con il mio progetto».