Costa Concordia, la tragedia dieci anni dopo: una giornata speciale di eventi e il libro gratuito del Tirreno

GROSSETO. Giovedì 13 gennaio si terrà all’Isola del Giglio la cerimonia per i 10 anni della tragedia della Costa Concordia nella quale persero la vita 32 persone. Era il 13 gennaio 2012 quando la nave da crociera Costa Concordia naufragò davanti all’isola del Giglio per quella che è stato considerato il più grande naufragio della marineria italiana. L’isola, come ogni anno, commemorerà le vittime. La messa di suffragio sarà celebrata alle 12 nella chiesa dei santi Lorenzo e Mamiliano. Alle 13 l’appuntamento sarà a Punta Gabbianara, luogo della tragedia, dove sarà deposta una corona di fiori in memoria delle 32 vittime tra passeggeri e membri dell’equipaggio.

Alle 21,45 e 7 secondi ci sarà nel porto la classica «tufata»: tutte le barche ormeggiate al porto suoneranno la sirena per ricordare il tragico incidente. Il giorno successivo, il 14 gennaio, al teatro degli Industri di Grosseto si terrà un evento organizzato dal Tribunale di Grosseto per ricordare i dieci anni della tragedia. La commemorazione prevederà una sessione mattutina e una pomeridiana: la prima sarà dedicata agli studenti degli istituti superiori di Grosseto e agli studenti universitari, con una ricostruzione del naufragio della Costa Concordia e dei soccorsi effettuati dalla popolazione del Giglio nei confronti dei naufraghi. La sessione pomeridiana vedrà come tema centrale la vicenda giudiziaria. In programma anche tavole rotonde con avvocati e studenti universitari. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Grosseto, il Comune dell’Isola del Giglio, l’ordine degli avvocati di Grosseto, la fondazione Polo Universitario grossetano, Banca Tema.


Il Tirreno distribuirà gratuitamente con il giornale un libro di cento pagine sulla Costa Concordia.