Vaccini ai bambini, il 17 dicembre il generale Figliuolo apre la campagna in Toscana. In Regione boom di contagi

Giani: "Su 600mila i non vaccinati, i toscani fra 5 e 11 anni sono 300mila, possiamo fare un passo avanti verso l'immunità di gregge". E il presidente fa il richiamo

FIRENZE. Francesco Figliuolo sarà in Toscana il 17 dicembre per l'avvio della campagna di vaccinazione dei bambini tra 5 e 11 anni. E' probabilme che il commissario per l'emergenza faccia tappa nei maggiori hub della regione, a cominciare da quello del Mandela. Lo ha annunciato il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di un evento a Firenze.

"Dobbiamo continuare sulla strada dei vaccini - ha detto Giani -, dal 16 dicembre dovremmo avere i vaccini" per i bambini, "e il 17 dicembre al 90% avremo la visita del generale Figliuolo, che abbiamo concordato ieri proprio perché vogliamo mettere a punto con lui la somministrazione alla fascia 5-11 anni". Giani ha poi spiegato che "sui 600mila non vaccinati in Toscana circa 360mila sono i bambini da 0-12 quindi nel momento in cui apre questa possibilità facciamo un passo avanti verso l'immunità di gregge".

Il presidente ha parlato anche del boom di contagi registrato oggi in regione. Dopo mesi, la Toscana supera i 700 casi. Negli ultimi giorni il bollettino era oscillato fra i 550 e i 600 contagi. "Oggi in Toscana - aggiunge Giani - si registrano 700 casi di contagio ma anche meno persone negli ospedali, viviamo la giornata in cui abbiamo meno presenze ospedaliere da un paio di mesi a questa parte. Siamo a 290 persone ricoverate al momento e per passare in zona gialla bisogna arrivare a 750". Secondo il governatore, che oggi si è sottoposto alla dose booster, della Regione Toscana, "aumentano i contagi però molti in forma lieve perchè persone vaccinate e quindi possono stare a casa, dall'altro l'argine dei vaccini sta mantenendo su un livello stabile, da circa un mese,  le presenze ospedaliere che non superano le 300 unità".

Giani è appena tornato da un viaggio a Bruxelles, dove ha partecipato al comitato delle Regioni e incassato i complimenti dell'Unione europea, è andato a vaccinarsi. Il presidente ha ricevuto oggi, nell'hub fiorentino del Mandela Forum, la dose d richiamo di vaccino Moderna anti Covid. "Si tratta per me della seconda dose - ha spiegato Giani - perché avevo fatto il Johnson che prevedeva, al primo ciclo, una dose unica. Sono contento - ha proseguito - di essere di esempio e di ulteriore stimolo per tutti i toscani, che si stanno comportando molto bene visto che, con un 83% di vaccinati (oltre 600 mila solo qui al Mandela Forum), siamo la Regione più forte quanto a immunizzazioni e, grazie a questo primato, una delle aree che stanno vivendo meno peggio la pandemia. Per questo abbiano ricevuto i complimenti dall'Europa: siamo i migliori"