Nevicata all'Abetone, dopo due anni i primi mille sugli sci - Video

Avvio di stagione anticipato grazie alle nevicate. In Val di Luce una seggiovia gratis. Si replica il prossimo fine settimana

Abetone e Val di Luce, così sulle piste dopo la prima vera nevicata

Abetone. Erano presenti famiglie al completo. Ma anche tanti giovani e snowbordisti. La nevicata di questo fine settimana che ha investito Abetone e la Doganaccia ha portato sulla montagna pistoiese davvero tante persone, smaniose di fare le prime discese ma anche semplicemente passare una domenica di divertimento sulla neve.

L’idea di Andrea Formento, direttore della “Val di Luce Spa”, di aprire la “Sprella” gratuitamente, la seggiovia quadriposto vicino al campo scuola, è stata sicuramente indovinata. E per parlare di numeri, si parla di un centinaio di sciatori sulla pista ed un migliaio di appassionati della neve tra Abetone centro e la Val di Luce.

Un fine settimana, quindi, che ormai ha segnato l’inizio della stagione invernale 2021-2022, dopo quei venti mesi di forte difficoltà, dovuta alla pandemia sanitaria. Adesso gli addetti ai lavori stanno lavorando per aprire il comprensorio sabato prossimo, che si unirà al lungo ponte dell’Immacolata. E già da ieri hanno messo in funzione gli impianti di innevamento.

«Sono molto soddisfatto – spiega Formento – per il successo di questa domenica (ieri, ndr). Gli sciatori hanno risposto bene e sono stati un centinaio quelli che hanno voluto provare la pista Sprella per fare le prime sciate. Famiglie intere, tanti giovani che hanno deciso di chiedere il contributo dei maestri di sci. Ma anche il centro di Abetone ha visto un gran movimento di turisti e saranno stati un migliaio in tutto».

Adesso c’è solo da aspettare alcuni giorni per vedere il comprensorio di Abetone aperto del tutto. Così come quello della Doganaccia, sopra Cutigliano, dove la famiglia Ceccarelli si sta già dando da fare per essere pronta il prossimo sabato.

Ieri è scesa anche nuova neve, questa volta anche a quote basse, imbiancando le varie frazioni della montagna pistoiese. Ma quello che rende ottimisti gli impiantisti è l’arrivo delle basse temperature – già ora nei punti più alti di Abetone la colonnina di mercurio segna -4°– che permetterà di sparare la neve artificiale e di partire con la stagione invernale.

«Siamo soddisfatti – ha dichiarato Giampiero Danti, referente della Società Abetone Funivie – perché abbiamo visto un bel movimento di persone. Segno che, dopo tante restrizioni, la gente ha una gran voglia di venire a sciare. Come società abbiamo già messo in funzione i cannoni e stiamo lavorando per garantire un ottimo ponte dell’Immacolata».

Questa prima neve, come per magia, ha quindi allontanato lo spettro delle chiusure a causa dell’emergenza sanitaria, che ha compromesso le ultime due stagioni invernali e chi ci lavora, ha il cuore pieno di gioia e speranza di tornare verso la normalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA