Contenuto riservato agli abbonati

Televisioni, bonus e “black friday”: ecco come cumulare gli sconti e risparmiare

Pier Paolo Nastasia (Expert). Maurizio Costagli (Trony)

In quest’ultimo periodo dell’anno infatti, tra “black friday” e promozioni in vista del Natale, sfruttare i due bonus – “bonus rottamazione” e “bonus tv Isee”, entrambi ancora attivi e potenzialmente cumulabili – appare più conveniente del solito cambiare la tv.

I BONUS

Sono due attualmente gli incentivi che lo Stato prevede in aiuto a chi vorrà acquistare un nuovo televisore: entrambi prevedono un solo utilizzo per nucleo familiare e scadranno – salvo esaurimento dei fondi stanziati – il 31 dicembre 2022. Il bonus rottamazione concede uno sconto pari al 20 per cento del prezzo di acquisto fino a un massimo di 100 euro: è ottenibile direttamente in cassa al momento dell’acquisto di un nuovo televisore a patto che sia consegnato al rivenditore un vecchio apparecchio tv. Per accedere al bonus è importante inoltre essere in regola con il canone Rai dato che l’intestatario della fattura o ricevuta d’acquisto deve coincidere con l’intestatario del canone. Il secondo bonus è invece legato alla certificazione Isee e prevede uno sconto diretto in cassa fino a un massimo di 30 euro per l’acquisto di tv e decoder idonei al nuovo standard trasmissivo: potranno accedervi i cittadini con un indicatore del reddito Isee inferiore ai 20mila euro e i prodotti scelti devono essere compatibili e certificati dal Mise (sul cui sito è possibile consultare una lista di apparecchi idonei all’ottenimento del bonus). Chi risponderà ai requisiti di entrambi i bonus, potrà cumularli ottenendo sconti in cassa fino ad un massimo di 130 euro.

MAGGIORE QUALITÀ

Ma quali sono i vantaggi effettivi di cambiare televisore?

«Il periodo natalizio – spiega Federico De Rensis, direttore del punto vendita Euronics di Viareggio – per quanto riguarda il settore dell’elettronica è sempre stato uno dei momenti più convenienti. In più c’è il “black friday”, con ulteriori offerte che già sono partite e di cui si può approfittare unendole allo sconto dato dai bonus previsti dallo Stato. Una congiunzione di fattori – commenta – che possono rendere alla portata del cliente medio anche un televisore di fascia alta per standard tecnologici e di qualità audio-video. Inoltre un fattore di cui tener conto è l’ampia gamma di scelta che attualmente è ancora disponibile».

Il momento quindi appare particolarmente appetibile per compiere un salto di qualità che in situazioni normale richiederebbe spese più ingenti.

«Bisogna considerare poi che per accedere al bonus più consistente bisogna rottamare un vecchio televisore – ribadisce Maurizio Costagli, direttore del punto vendita Trony di Navacchio, a Pisa – ma c’è anche chi possiede un apparecchio del 2018 o più recente che ha già i requisiti per reggere la codifica Dvb-T2. Anche per questo tipo di clientela si aprono però scenari interessanti: si può rottamare infatti anche un televisore particolarmente vetusto, come quelli a tubo catodico che alcune famiglie hanno ormai in disuso in cantina, e acquistare così ad un prezzo abbordabile una nuova smart-tv di ultima generazione».

DECODER E SMART-TV

Eppure, per superare lo switch-off, basterebbe adattare il televisore con un decoder in grado di reggere la nuova codifica: apparecchi il cui prezzo si aggira sui 30 euro e comunque (per i modelli più accessoriati, con memoria esterna o ulteriori benefit accessori) non supera mai i 60 euro.

«Gli acquisti di decoder sono aumentati comunque di molto – riporta Pier Paolo Nastasia, responsabile del settore elettronica del negozio Expert di Siena – ma è ovvio che, oltre ad adattare un vecchio televisore ai nuovi standard, questo tipo di apparecchi non porta altri benefici. Perlopiù si utilizzano per adattare i televisori di casa meno utilizzati, come quelli in camera da letto. Inoltre ora tutte le marche sono orientate sulle smart-tv, con connessioni a internet efficienti e la possibilità di accedere ad una moltitudine di servizi in streaming».

RIPRODUZIONE RISERVATA