Contenuto riservato agli abbonati

Poste assume in Toscana 208 portalettere: i requisiti e come candidarsi 

I posti sono a tempo determinato. Coinvolte tutte le province: tra Livorno e Pisa ne servono 44 

Restano poche ore per candidarsi e la concorrenza è a dir poco agguerrita. 208 posti di lavoro per diplomati in Poste Italiane, distribuiti in tutte e 10 le province toscane, valgono oro. I lavoratori verranno assunti dall’azienda, che si occupa di servizi postali, bancari, finanziari e di telecomunicazione, di telematica pubblica, di operazioni di riscossione e pagamento e di raccolta del risparmio postale, per la mansione di portalettere e per quella di addetto allo smistamento. Due i binari per l’assunzione: un contratto fino al 31 dicembre 2021 e un contratto fino al 31 gennaio 2022.

I requisiti sono sempre gli stessi: possesso del diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110, e possesso della patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale (lo "scooterone" di cilindrata 125cc) . Tra le conoscenze professionali, l’azienda precisa che non ne sono richieste di specialistiche. Nella prima mandata sarà la città metropolitana di Firenze a fare la parte del leone. Come anticipato da Il Tirreno, ben 54 dei nuovi portalettere verrà impiegato nel territorio del capoluogo di regione, mentre i restanti 11 saranno così suddivisi: Livorno (2) e Lucca (6) , poi Pistoia (1) , Prato (1) e Siena (1) . A questi si aggiungono 9 addetti allo smistamento per il centro fiorentino. Domina invece la seconda mandata Pisa con 24 portalettere, seguita a stretto giro da Pistoia (21) tallonata da Arezzo (19) in un testa a testa con Livorno (18). Poi Siena (15) e Prato (14), più staccate Lucca e Massa (6 e 6) , e infine Grosseto (2). A questo giro Firenze assume "solo" 9 addetti allo smistamento.

Poste Italiane assume con contratto a tempo determinato a decorrere da ottobre 2021, in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata. L’azienda ricorda che è possibile indicare una sola area territoriale di preferenza, ed essere coinvolti nel processo di selezione solo se in possesso dei requisiti e in relazione alle specifiche esigenze aziendali. L’avvio dell’_iter_ di selezione viene anticipato da una telefonata delle risorse umane territoriali di Poste Italiane e può avvenire secondo due modalità: con una convocazione presso una sede dell’azienda per la somministrazione di un test di ragionamento logico, oppure con una mail all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della candidatura e spedito dalla società Giunti OS dal mittente info.internet-test@giuntios.it. Nel momento della prima convocazione presso la sede di Poste Italiane sarà necessario presentare idonea documentazione che attesta il titolo di studio e la votazione conseguita. Per inviare la propria candidatura è sufficiente visitare il sito posteitaliane.

La scadenza per la presentazione candidatura, specifica l’annuncio, scocca alle 23,59 di oggi, martedì 12 ottobre.

Qui altre offerte in toscana