Contenuto riservato agli abbonati

Mense scolastiche, Camst è a caccia di 70 nuovi addetti

Servono operatori della ristorazione a Prato, Pistoia e Pisa. Per Grosseto c’è bisogno anche per il lavaggio delle stoviglie

Con il loro sorriso sotto la mascherina danno ogni giorno il buon appetito ai bambini della scuola dell’infanzia e primaria. Lavorano su turni e con rigidi protocolli anti-Covid nelle stanze dei refettori, a partire da distanziamento e Green pass. La mensa scolastica e l’inizio del tempo pieno creano oltre 70 posti di lavoro nel mondo di Camst, colosso della ristorazione collettiva con quartier generale a Bologna e vari appalti sparsi in Toscana per la gestione della refezione scolastica.

In questo periodo l’azienda nata nel 1945 che serve una media di circa 130 milioni di pasti all’anno cerca diversi profili per le zone di Grosseto, Pisa, Prato, Pistoia e Firenze.

Il nucleo più sostanzioso (30 operatori) oggetto della selezione in corso interessa le scuole pratesi, dove i profili ricercati si occuperanno della distribuzione pasti, sgombero dei vassoi e carrelli, riordino e pulizia dei locali: occorrono disponibilità al lavoro part-time (si parla di dieci ore settimanali) , il possesso di un attestato di alimentaristi in corso di validità e mezzo proprio per gli spostamenti. Il personale verrà inquadrato con contratto a tempo determinato con orario part-time dal lunedì al venerdì su turni concentrati nella fascia della pausa pranzo. Stessi requisiti e stesse condizioni contrattuali si prospettano per dieci addetti alle mense scolastiche di Grosseto dove si cercano inoltre incaricati al lavaggio di stoviglie per il centro cottura dei pasti: in quest’ultimo caso l’orario di lavoro previsto è di 15 ore settimanali.

Come fanno sapere dalla sede centrale di Bologna, Camst punta a individuare anche altri 20 operatori della ristorazione scolastica per le mense di Pistoia e Pisa, oltreché per il quartiere 4 a Firenze, sempre con inquadramento part-time. A completare il quadro delle assunzioni, una ricerca per quattro dietisti e biologi nutrizionisti: due per Firenze e due per l’area di Siena e provincia.

In tasca una laurea in dietistica con iscrizione all’albo, i quattro professionisti dovranno conoscere le basi della progettazione e gestione di diete speciali. È possibile candidarsi per i posti messi a disposizione in Toscana attraverso il portale di Camst (camstgroup.com/lavora-con-noi) rispondendo agli annunci oppure candidandosi spontaneamente entro domenica 3 ottobre.

Qui altre offerte in toscana