Contenuto riservato agli abbonati

Green pass: i requisiti, a cosa serve e tutti i metodi per ottenere il codice univoco. La guida in 20 risposte

Ecco le possibili procedure, non solo attraverso la tecnologia, per avere il passaporto vaccinale. E attenzione: dal 12 agosto non saranno più validi i certificati rilasciati dalle Asl. Cosa c'è da sapere sul misterioso "Plf"

Serve per viaggiare, partecipare ai matrimoni e andare a trovare i familiari ricoverati nelle Rsa. E, a breve, il certificato verde (il green pass) potrebbe servire anche per andare a cena al ristorante (al chiuso) o per partecipare a eventi, in base a quanto deciderà il governo. Attenzione, però: dal 12 agosto per svolgere tutte queste operazioni sarà necessario avere il green pass europeo. Non andrà più bene quello “italiano”. La differenza è semplice: quello europeo è rilasciato direttamente dal ministero della Salute; quello “italiano” è rilasciato anche dalle Asl.

Comunque, i certificati “vaccinali” rilasciati dalle Asl fino al 12 agosto saranno validi. Per sapere come funziona questo documento fondamentale, ecco una guida compilata con gli esperti.


1 Che cos'è il green pass?

È una certificazione digitale o cartacea, che contiene un codice a barre bidimensionale (il cosiddetto Qr code). Certifica che una persona ha adottato misure per “immunizzarsi” o proteggersi dal Covid ed evitare di essere contagiosa. A emettere questa certificazione, in Italia, è il ministero della Salute.

2A che cosa serve il green pass?

Facilita la libera circolazione tra gli Stati dell’Unione europea e, al momento, in Italia è obbligatorio per partecipare a cerimonie e banchetti e andare a trovare parenti ricoverati in una residenza sanitaria assistenziale.

3Quali sono i requisiti per ottenere il green pass?

Sono tre: aver completato il ciclo della vaccinazione anti-Covid-19 (una o due dosi in base alla tipologia di vaccino somministrato); essere negativi al test molecolare o antigenico rapido eseguito nelle ultime 48 ore; essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi.

4 Come si ottiene il green pass?

La certificazione verde viene generata in modo automatico dalla piattaforma del ministero della Salute nei tre casi previsti: vaccinazione completata (monodose in caso di Jonhson&Jonhson; due dosi per tutti gli altri); risultato negativo di tampone molecolare o test antigenico (nelle 48 ore precedenti a una partenza o a un evento); guarigione dall’infezione negli ultimi sei mesi. Se la guarigione risale a oltre sei mesi, serve il tampone o il vaccino. Il ministero della Salute invierà un sms o una mail a seconda che il paziente in sede di prenotazione del vaccino o tampone abbia lasciato il numero di cellulare o l’indirizzo di posta elettronica. Il messaggio contiene un codice da utilizzare su un sito del governo o su app specifiche per scaricare il green pass.

5 Come si acquisisce la certificazione?

Sul fronte dei canali digitali, sono due le applicazioni disponibili: “Immuni” o “Io”. Oppure si può scaricare dal sito del governo www.dgc.gov.it

6 Come si ottiene il green pass con la app “Immuni”?

Servono le ultime otto cifre del numero di identificazione della tessera sanitaria (si trovano sul retro della tessera, è l’ultimo codice in basso) e la data di scadenza. Infine, bisogna inserire il codice univoco ricevuto via sms o tramite mail dal ministero della Salute. La certificazione sarà mostrata sullo schermo del cellulare e il codice salvato direttamente sul dispositivo.

7 E con la app “Io” come si ottiene?

In questo caso, il recupero della certificazione è automatico, senza doverne fare richiesta né inserire codici o altri dati. Gli utenti ricevono infatti una notifica sul proprio telefono cellulare e, dopo aver visualizzato la certificazione, è possibile salvarla nella memoria locale. L’accesso all’applicazione “Io” avviene mediante l’identità digitale Spid.

8 Come si ottiene l'identità digitale Spid?

Bisogna collegarsi al sito www.spid.gov.it: basterà accedere alla sezione dedicata e inserire le proprie credenziali.

9Chi non ha le applicazioni sul cellulare come può fare a ottenere il green pass?

Potrà ricorrere al fascicolo sanitario elettronico regionale, collegandosi al sito www.fascicolosanitario.regione.toscana.it. (o della propria regione). Serve la tessera sanitaria e un documento d’identità valido.

10Chi non avesse dimestichezza con la tecnologia, come può ottenere il green pass?

In caso di difficoltà a scaricare il green pass è possibile rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra o al farmacista, che potranno recuperare la certificazione grazie al Sistema Tessera sanitaria. Servono il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria e la certificazione verde Covid-19 sarà consegnata in formato cartaceo o digitale a chi la richiede.

11Quanto costa ottenere il green pass?

Il certificato verde è gratuito.

12Sono guarito dal Covid-19 da meno di sei mesi: come ottenere il certificato verde?

Innanzitutto il certificato di guarigione dovrà essere trasmesso al Sistema Tessera sanitaria dal medico curante o dall’Asl (in sostanza da chi abbia emesso il certificato di fine isolamento). A quel punto il ministero della Salute genererà automaticamente il codice per scaricare il certificato verde. Una volta inviato il certificato da parte dell’Asl o del medico, la procedura per ottenere il green pass è identica: invio di sms o mail con il codice; accesso alla app o al sito del governo. In caso di difficoltà richiesta al medico curante di scaricare il documento.

13 Come posso richiedere il codice univoco, necessario per ottenere il green pass, se non l’ho ricevuto o se l’ho smarrito?

Basta chiamare il numero gratuito 1500. La funzione di recupero è attiva da 12 luglio.

14 Per quanto è valido il green pass dal momento del rilascio?

Se parliamo della certificazione italiana, in caso di vaccinazione, per la prima dose dei vaccini la certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e sarà valida fino alla dose successiva. Per la monodose Jonhson&Jonhson viene generato dopo 15 giorni dalla vaccinazione ma è valido per 270 giorni. Nei casi di seconda dose, il green pass sarà generato entro un paio di giorni e sarà valido per 270 giorni (circa nove mesi) dalla data di somministrazione.

Ovviamente nel caso di green pass europeo, il rilascio non è previsto dopo la prima dose. Dopo la seconda, o dopo Jonhson&Johnson vale sempre 270 giorni.

15 Nel caso di tampone con esito negativo e guarigione dal Covid-19 quanto dura il green pass?

Per il tampone negativo, la certificazione sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo. Nei casi di guarigione da Covid-19 la certificazione sarà generata entro il giorno seguente dal certificato di fine isolamento e avrà validità per 180 giorni .

16Posso viaggiare in Europa senza green pass?

Sì, ma solo fino al 12 agosto: fino a quella data potranno essere esibite le certificazioni di completamento del ciclo vaccinale, di guarigione o avvenuto test rilasciate dalle strutture sanitarie, dai medici e dalle farmacie autorizzate.

17 Per viaggiare, i bambini devono avere il green pass?

Per entrare in Italia, i bambini sotto i sei anni non devono effettuare alcun test. Le regole, però, cambiano a seconda del Paese di destinazione. Anche per i più piccoli.

18Prima di rientrare in Italia, devo fare un tampone se mi è stata somministrata una sola dose di vaccino?

Sì, per rientrare occorre fare un test molecolare o antigenico rapido. Serve, infatti, un tampone o una certificazione per ciclo vaccinale completato da almeno 14 giorni per entrare in Italia, anche per chi viaggi in un Paese europeo che accetta un certificato con ciclo vaccinale non completo.

19Serve la certificazione verde per prendere un volo nazionale?

No, in questo momento, in cui in Italia non ci sono zone rosse, non è richiesto.

20Come fare per ottenere ulteriori informazioni sul green pass?

Per assistenza tecnica sull’uso delle applicazioni è possibile chiamare il numero verde gratuito 800 91 24 91, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20 o inviare una mail a cittadini@dgc.gov.it.

Per recuperare il codice per ottenere il green pass o per avere informazioni su aspetti sanitari è possibile chiamare il numero di pubblica utilità 1500, attivo tutti i giorni 24 ore su 24). —

  • Dubbi su come ottenere il green pass? Scrivi a filodiretto@iltirreno.t

© RIPRODUZIONE RISERVATA