Contenuto riservato agli abbonati

Vaccini: torna il filo diretto con i lettori. Le risposte alle domande del momento

Riparte l'iniziativa del Tirreno al servizio della comunità dei lettori. Scriveteci le vostre domande a filodiretto@iltirreno.it. I nostri esperti risponderanno ai vostri quesiti. Intanto ecco una carrellata di risposte alle domande più frequenti arrivate in redazione negli ultimi giorni

Si aprono le prenotazioni dei vaccini per tante fasce d’età, ma ancora ci sono anziani che non sono vaccinati. E ci pure sono persone con patologie gravi che non sono riuscite a ottenere un appuntamento. La campagna di vaccinazione procede in Toscana, ma non senza difficoltà. Spesso i toscani si scontrano con muri: la burocrazia, la lentezza, anche la tecnologia. Ad esempio, chi è anziano o non ha un computer, può incontrare difficoltà a registrarsi sul portale dei vaccini. Oppure a seguire tutte le istruzioni per prenotare la vaccinazione on line.
Ma ci sono anche nuove questioni: come la vaccinazione in vacanza. Ci si può vaccinare in un’altra regione? Funzionerà il piano di mettere in rete tutte le Regioni per consentire la vaccinazione anche lontano da casa? Chi ha difficoltà e domande può scrivere a filodiretto@iltirreno.it. Le risposte verranno pubblicate sul giornale e sul sito.

Posso vaccinarmi in vacanza?

La struttura guidata dal generale Francesco Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid – dice la Regione Toscana - è al lavoro per rendere possibile la vaccinazione durante le vacanze in una regione diversa da quella in cui si ha la residenza o il domicilio. Figliuolo ha proposto di somministrare il vaccino in centri estivi o montani grazie alle piattaforme digitali, mettendo in comunicazione i sistemi informativi di Regioni e Asl.

Ho meno di 70 anni ma non uso internet: come mi prenoto?

La Regione Toscana ha predisposto il numero verde “ProntoVaccino” (800 11 77 44) per gli over 70 e gli over 80, quelle persone che, proprio per la loro età, potrebbero avere maggiori difficoltà con la tecnologia. Per gli altri, il consiglio è di rivolgersi a un familiare o un amico in grado di fare la prenotazione su prenotavaccino.sanita.toscana.it. Comunque, fa sapere la Regione, gli operatori di ProntoVaccino non si tireranno indietro in caso di difficoltà.

Quali patologie fanno rientrare nella categoria dei fragili?

Sono considerate fragili le persone con meno di 60 anni, affette da patologie gravi o da situazioni di compromissione immunologica capaci di aumentare il rischio di forme severe, ma non mortali, di Covid. Si parla di malattie respiratorie, cardiocircolatorie e neurologiche, ma anche tumori e insufficienza renale. Farà fede il codice d'esenzione. Questa categoria avrà la possibilità di prenotae il vaccino sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it da martedì alle 14.

Perché i cinquantenni sono stati vaccinati prima dei fragili?

La Regione spiega che il Piano nazionale dei vaccini stabilisce la vaccinazione di over 80, over 70 e fragilissimi è prioritaria. I fragili, in sostanza, con l’apertura delle agende per fasce d’età, erano comunque coperti: hanno avuto (e hanno) la possibilità di prenotarsi e vaccinarsi in base all’anno di nascita e non solo di patologia. Per cui un fragile di 67 anni, ad esempio, si è già prenotato per età. Per i fragili under 50 anni si apre il portale (prenotazioni) martedì alle 14.

Sono un over 70 non vaccinato, avrò delle limitazioni negli spostamenti?

Il vaccino, anche quello contro il Covid-19, ad eccezione che per il personale sanitario, non è obbligatorio, seppur fortemente consigliato. Questo in attuazione di un principio costituzionale inalienabile. Chi lo rifiuta non avrà, almeno per il momento, particolari impedimenti. Neppure per viaggiare: in quel caso, in base alla normativa attuale, dovrà dimostrare di essere negativo al Covid-19 con tampone effettuato nelle 48 ore precedenti alla partenza. Salvo norme diverse richieste dal Paese di destinazione.

Ho più di 80 anni ma non sono ancora vaccinato, che devo fare?

La Regione Toscana ha predisposto due canali per aiutare gli anziani che siano stati “dimenticati” o che abbiano deciso in un secondo momento di vaccinarsi : gli over 80 potranno direttamente prenotarsi sul portale regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it oppure chiamare il numero verde gratuito “Pronto Vaccino” 800 11 77 44 per fissare un appuntamento. Il numero verde (chiamata gratuita) è attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.

Sono un badante e ho il codice, perché non riesco ancora a prenotare?

Ora il problema dovrebbe essere risolto. Può quindi connettersi al portale prenotavaccino.sanita.toscana.it e inserirsi nella sezione “Prenotazione caregiver”: le dosi sono disponibili. Tenga con sé a portata di mano la tessera sanitaria (con il codice fiscale) e il codice che, tramite sms, riceverà sul suo cellulare. A quel punto potrà scegliere il centro vaccinale in cui ci sia disponibilità di vaccini e prenotare il suo appuntamento.

Sono un fragilissimo ma non sono ancora vaccinato, cosa devo fare?

Innanzitutto dovrà collegarsi al portale della Regione Toscana prenotavaccino.sanita.toscana.it e dovrà registrarsi nella sezione “Registrazione elevata fragilità”. In questo modo, la sua richiesta sarà presa in carico dal servizio sanitario regionale e, quando ci saranno dosi disponibili, sul telefono cellulare riceverà un sms con un codice di otto cifre da inserire in un’altra sezione dedicata agli estremamente vulnerabili. Si chiama: “Persone a elevata fragilità”. Le fisseranno quindi l’appuntamento.