Toscana arancione, anche la provincia di Siena. Quella di Pistoia resta rossa. In almeno 28 comuni potrebbero chiudere le scuole, ma non a Prato

Il presidente della Regione fornirà solo domani l'elenco completo. Intanto è confermata la zona rossa di Cecina e istituita quella di Castellina Marittima. Le scuole restano aperte anche nell'Empolese Valdelsa (ma non a Certaldo). La settimana prossima studenti a casa anche a Civitella Paganico, Marciano della Chiana, Castelnuovo Berardenga, Lucignano: l'elenco di domani sarà più lungo

Con un Rt dell'1,18 (il dato si riferisce alla settimana 22-28 febbraio) la Toscana si avvia verso un'altra settimana in zona arancione. Ma le chiazze rosse sulla cartina rischiano di allargarsi. Confermata la zona rossa per la provincia di Pistoia fino al 12 marzo, cambia colore invece la provincia di Siena che da rossa torna arancio: però le scuole del comune di Siena resteranno chiuse la settimana prossima, i sindaci potranno prendere analoghi provvedimenti.

Questa sera il presidente della Regione Eugenio Giani ha annunciato solo una parte delle misure che saranno in vigore dalla prossima settimana.

ZONE ROSSE NELLA TOSCANA ARANCIO
La provincia di Pistoia resta zona rossa.
Per quanto riguarda invece i comuni resta in zona rossa il comune di Cecina (Livorno) mentre diventa rosso il comune di Castellina marittima (Pisa). La provincia di Prato considerata sul filo dell'indice di contagio, resta la settimana prossima in zona arancio e con le scuole aperte. Quella di Siena invece torna arancio da rossa, sebbene le scuole del comune di Siena rimarranno chiuse. Gli altri sindaci senesi potranno prendere decisioni analoghe.

COMUNI ARANCIO IN CUI CHIUDONO LE SCUOLE
Il presidente della Regione ha spiegato che sono 76 i comuni toscani dove il cumulato settimanale dei positivi ha superato la soglia dei 250 casi settimanali sui centomila abitanti. Giani si sta confrontando con tutti questi sindaci per avere, domani sabato 6 marzo, l'elenco completo. Tra le zone "problematiche" ha citato i comuni dell'Empolese Valdelsa, ma in serata è stato deciso anche in questo caso di non chiudere le scuole tranne che la proroga dello stop a Certaldo.

Tra i comuni in cui con certezza chiuderanno le scuole - oltre a quelli in zona rossa - il presidente ha citato solo: Arezzo e Siena, Civitella Paganico (Grosseto), Marciano della Chiana (Arezzo), Castelnuovo Berardenga (Siena), Certaldo (Firenze), Lucignano (Arezzo).

IN ITALIA

La regione Campania passa in zona rossa, il Friuli Venezia Giulia e il Veneto in arancione. Queste le novità dei nuovi cambi di colore, sanciti dall'ordinanza firmata oggi dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e in vigore da lunedì prossimo. Il Lazio e la Liguria restano gialle. La Lombardia da oggi è in fascia arancione rafforzato per volere del governatore Attilio Fontana. Ecco il quadro complessivo.

Zona rossa: Campania, Basilicata e Molise.
Zona arancione: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Umbria, Toscana e le province autonome di Bolzano e Trento.
Zona gialla: Liguria, Lazio, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d'Aosta.
Zona bianca: Sardegna.