Covid in Toscana, 520 nuovi contagi: superati i 130.000 dall'inizio della pandemia

Casi in leggera risalita. Il bollettino registra anche altri 21 decessi che portano il totale a 4.089. Calano i ricoverati

FIRENZE. Superata in Toscana la quota dei 130.000 contagiati da inizio pandemia: con i 520 nuovi casi registrati oggi, sabato 23 gennaio, dal bollettino della Regione - età media 45 anni circa - il totale è infatti di 130.333. Purtroppo si registrano altri 21 decessi, 9 uomini e 12 donne con un'età media di 85,5 anni, che portano a 4.089 il numero complessivo. Eseguiti poi 10.008 tamponi molecolari e 5.032 tamponi antigenici rapidi: di questi il 3,5% è  risultato positivo, tasso in rialzo rispetto a ieri quando era del 2,9.
 
Sono invece 6.099 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'8,5%  risultato positivo. Nuovo calo dei ricoverati: sono complessivamente 736 (16 in meno rispetto a ieri, meno 2,1%), 107 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 2,7%).
 
Gli attualmente positivi sono 8.261, +0,7% rispetto a ieri; i ricoverati sono 736 (16 in meno rispetto a ieri), di cui 107 in terapia intensiva (3 in meno). I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 117.983 (90,5% dei casi totali).
Complessivamente, 7.525 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (75 in più rispetto a ieri, più 1%). Sono 16.280 (545 in più rispetto a ieri, più 3,5%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.