Toscana gialla a sorpresa anche sabato e domenica, ristoranti aperti a pranzo

Il presidente Giani: «Nei 21 parametri che accanto all'Rt sono quelli che fanno la zona, la Toscana si trova in una situazione buona»

FIRENZE. «Ho sentito il Ministro Speranza. Grazie ai risultati del lavoro di queste settimane, mi ha ufficializzato che la Toscana continuerà ad essere zona gialla». E sarà gialla anche nel fine settimana, quindi sabato e domenica i ristoranti possono stare aperti a pranzo. Poi sarà ancora gialla da lunedì, per tutta la settimana.
 
 
Lo ha scritto su Facebook Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana. «Le scuole superiori - ha aggiunto - saranno aperte in presenza al 50%. Non abbassiamo la guardia, continuiamo a fare attenzione e proteggerci. Dipende tutto da noi, manteniamo la nostra regione in zona gialla, rendiamo la #ToscanasiCura».
 
L'auspicio espresso da Giani, che ha parlato con i cronisti a margine della firma di un accordo per il distretto conciario di Santa Croce sull'Arno,  quello di «rimanere il più possibile in zone che consentano, come la zona gialla e la zona arancione, comunque un movimento per l'economia e non solo le chiusure che caratterizzano la zona rossa».
 
Il governatore toscano ha evidenziato che «nei 21 parametri che accanto all'Rt sono quelli che fanno la zona, la Toscana si trova in una situazione buona: pensate alle terapie intensive, anche stamani riscontriamo tre ricoverati in meno, e rispetto a periodi in cui eravamo sulle 300 terapie intensive oggi siamo nemmeno a 100; contemporaneamente, sul piano delle persone ricoverate Covid siamo arrivati anche a superare i 2.200, e stamani siamo a 840. Quindi io ritengo che oltre all'Rt debbano essere considerate anche questi fattori che rendono la Toscana oggi tra le regioni più virtuose». 
 
 
Da lunedì 18 gennaio in Toscana partirà la somministrazione delle prime 5.300 dosi di vaccino messo a punto dall'azienda farmaceutica americana Moderna, arrivate nella regione lo scorso 13 gennaio. I primi a essere vaccinati con questo siero saranno gli operatori dei servizi di emergenza-urgenza e i volontari impegnati nei trasporti sanitari. Intanto oggi, Angiolo Sabatini ha compiuto 105 anni e tra i 'regali', il 7 gennaio, ha ricevuto anche il vaccino contro il Covid, diventando al momento la persona pi anziana vaccinata in Toscana, dove vive a Pratovecchio (Arezzo), nella rsa San Romualdo. Oggi è partita in tutta la regione la campagna "Scuole sicure" che prevede tamponi antigenici rapidi a campione agli studenti degli istituti superiori. Con 446 nuovi positivi, età media 45 anni circa, su 9.053 tamponi in Toscana il tasso di positivit torna al 4,9%, stesso dato di mercoledì  scorso. Il report odierno sull'andamento della pandemia registra poi altri 10 decessi. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 114.472. Gli attualmente positivi sono oggi 8.598 (-1%). I ricoverati sono complessivamente 844, 11 in meno di ieri, 129 in terapia intensiva (-3).