Maltempo, allerta "arancione" in Toscana. Brusco calo termico. Scuole chiuse a Livorno, Cecina e Orbetello

Temporali su gran parte della regione. Attenzione anche a vento e mareggiate. E per domenica il Lamma non esclude nevicate sull'Appenino Tosco-Emiliano

"Codice arancione" per temporali forti e rischio idrogeologico dalle 18 di oggi, giovedì 24 alle 3 di venerdì notte. Sempre codice arancione dalle 13 di domani, venerdì, per vento e mareggiate. Lo ha emesso la sala operativa unificata della Protezione civile regionale a causa della instabilità atmosferica determinata dalla presenza di aria fresca in quota, che dalla serata coinvolgerà gran parte della Toscana.

Una previsione che a Livorno viene recepita con la decisione di chiudere le scuole venerdì 25. Analogo provvedimento è stato preso dal sindaco di Cecina, Orbetello e Magliano in Toscana.

Oggi e domani sono previsti rovesci e temporali sparsi, anche di forte intensità, più probabili e frequenti durante la notte con possibili colpi di vento e grandinate a cominciare dalle zone nord-occidentali della regione. Dalla sera e per tutta la notte fra giovedì e venerdì, tendenza a peggioramento più diffuso con temporali che dal nord ovest si trasferiranno alle zone più interne nel corso della giornata di venerdì.

Dalle 13 di domani, venerdì, rischio mareggiate dal litorale pisano alla Costa degli Etruschi (Elba e Arcipelago compreso). Oggi, giovedì, dal tardo pomeriggio, forti raffiche di Libeccio sui versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino Tosco-Emiliano e sulle zone di crinale.

Domani, venerdì, in particolare dal pomeriggio, forti o molto forti raffiche di Libeccio sull'Alto Mugello, sui versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino e relative zone di crinale, sul litorale centro-settentrionale, entroterra pisano e sull'Arcipelago settentrionale con conseguente mare mosso o molto mosso a partire dalla serata e per la nottata. Vento forte anche sulle restanti zone centro-settentrionali, sull'Amiata e, fra il tardo pomeriggio e la sera sull'Arcipelago meridionale e sulle restanti zone meridionali. 

E per il fine-settimana il Lamma prevede un  brusco calo termico: per domenica non si escludono nevicate sull'Appenino Tosco-Emiliano intorno ai 1500 metri.