Covid, il Pegaso d’Oro alla sanità apuana