Lo chiama “amo’”, partono offese omofobe