Base jumper senese muore durante un lancio a Dro in Trentino

Un "base jumper" di 64 anni ha perso la vita questa mattina a Dro, Trento, lanciandosi dal Becco dell'aquila, sul Monte Brento. Si tratta di Claudio Signorini, originario di Siena che viveva nel milanese. L'allarme è stato lanciato da alcuni sportivi presenti nella zona poco prima delle dieci, quanto hanno avvistato l'uomo, esperto di sport estremi, precipitare nel vuoto.

Il corpo è stato recuperato dai soccorritori a circa 200 metri dalla base della parete Placche Zebrate. I tentativi di salvataggio si sono rivelati immediatamente inutili, l'uomo deceduto con nell'impatto con il suolo. Al momento non sono ancora chiare le ragioni dell'incidente. Pare che l'uomo, per cause in via di accertamento, non sia riuscito ad aprire il paracadute.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi