«Fumo, familiarità e anche lo stress sono fattori di rischio per l’infarto»

Il dottor Mario Cordoni

Il cardiologo Cordoni: «I corretti stili di vita sono la migliore prevenzione. I farmaci servono dopo i problemi, non prima»