Coronavirus, Giovanni Rezza: «Se c’è un infetto anche i “contatti” vanno messi in quarantena»

L’esperto dell’Istituto superiore di sanità: il contagio avviene con la saliva. Senza sintomi? Si trasmette molto meno