Vino in polvere e Chianti al mirtillo: il consorzio toscano dà la caccia alle truffe del web

I produttori si affidano a un'agenzia specializzata per scovare i furbetti del marchio: in 9 mesi i detective hanno individuato 15mila frodi e ne hanno "disinnescate" oltre 10mila