L’allenamento non è di moda se non è nella piazza del paese

Fino a ottobre la Toscana si anima con lo Street Workout. Si comincia a Montecatini: fitness e Liberty

L’estate volge al termine ma non viene meno la voglia di allenarsi all’aria aperta, magari tanti amici vecchi e nuovi in una situazione che coniuga fitness e divertimento. In quest’ottica, dopo il successo degli appuntamenti estivi a Follonica e a Pistoia, e con nel cuore l’entusiasmante esperienza a Firenze, Pisa e all’Isola d’Elba, per citarne solo alcune, ritornano gli appuntamenti con Street Workout, la formula di allenamento più alla moda degli ultimi anni, che utilizza come palestra le piazze dei centri storici: in Toscana da stasera a ottobre ci sono appuntamenti a Montecatini, Piombino, Camaiore, Cecina.

Dotati di speciali cuffie per non inquinare acusticamente gli ambienti urbani in cui si svolgono gli eventi, i partecipanti fanno attività fisica guidati da istruttori specializzati ricevendo in connessione wireless (senza fili) le istruzioni e il ritmo musicale su cui muoversi. «È una formula che piace -spiega Jacopo Bei di Mps Toscana che organizza lo Street Workout in programma oggi a Montecatini - perché unisce una parte ludica e “turistica” con un allenamento vero e proprio che non ha nulla da invidiare a quelli fatti in palestra. È l’occasione per scoprire anche parti poco conosciute del luogo in cui si vive o di altre località in cui ci si reca per partecipare alla manifestazione». «Ogni volta si tratta di allenamenti che durano un’ora e mezza-due ore, con un percorso di circa 2 chilometri su cui ci si muove camminando o correndo, secondo le istruzioni degli istruttori, e con stazioni intermedie nelle piazze in cui con la guida di allenatori specializzati si fanno esercizi di varie discipline, ad esempio zumba, circuito funzionale, tonificante e crosstraining». L’utilizzo delle cuffie permette, appunto, di trasferire la musica e le istruzioni dell’allenatore anche a grandi gruppi di persone, coinvolgendo in maniera emozionale i partecipanti che ricevono informazioni “tecniche” e indicazioni sul ritmo da tenere.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi