Ancora sei mesi di purgatorio: poi si decide il futuro delle acciaierie di Piombino

L’investimento da 30 milioni per produrre automotive ed elettrodomestici. Il collegamento con l’Ilva di Taranto