Il fascismo a spizzico e la politica che fa solo spettacolo