Con i minibot c’è il rischio di una moneta parallela