Baby-padri: dieci anni fa il caso di Alfie, la privacy spazzata via 

Due copertine di giornali inglesi sul caso del tredicenne a cui fu attribuita una paternità (poi smentita dal test del Dna). Nelle immagini originali i volti dei protagonisti erano perfettamente riconoscibili

Al tredicenne inglese fu attribuita la paternità di un bimbo dopo un rapporto con una quindicenne. Poi il test del Dna la smentì. Ma la sua immagine (e quella di madre e neonato) imperversarono su giornali e tv