Rara polmonite dopo l'influenza, muore 45enne nel Valdarno

La donna è deceduta per le complicazioni polmonari il giorno dopo il ricovero. Non era vaccinata. L'Asl ha chiesto il "riscontro diagnostico" per capire le cause del decesso

MONTEVARCHI (AR).  Una donna di 45 anni è morta all'ospedale valdarnese della Gruccia, a Montevarchi (Arezzo), per una rarissima complicazione da polmonite contratta con l'influenza. Secondo quanto si è appreso la 45enne, che lavorava nel Chianti e non era vaccinata, era stata ricoverata in ospedale il 4 febbraio ed è morta il giorno successivo nel reparto di terapia intensiva, dov'era stata sottoposta a tutte le procedure del caso. Per approfondire quanto è accaduto, l'Asl Toscana sud est ha chiesto il "riscontro diagnostico" che servirà a capire le cause del decesso.

L'Asl intanto rassicura la popolazione: "Non sono necessari interventi di profilassi nelle persone vicine alla donna". E spiega che non è stato applicato nessun provvedimento di carattere ambientale poiché la trasmissione di questo tipo di virus avviene per contatto interumano diretto.

Profondo cordoglio dall'intera comunità valdarnese dove la donna era conosciuta. I funerali si terranno domani, venerdì 8 febbraio alle 15, nella chiesa della Gruccia a San Giovanni.