L’umanoide di Leonardo e la Toscana che innova - Il commento