Cacciatore spara a un fagiano, i pallini sfiorano i clienti di un ristorante

Paura nel fiorentino, i proiettili sono entrati da una finestra e sono finiti sul tavolo dove una famiglia stava mangiando con un bambino di pochi mesi

FIRENZE. Il suono di uno sparo vicino a un ristorante, subito dopo pallini da caccia vaganti che finiscono su uno dei tavoli, proprio dove stava pranzando una famiglia con un bimbo di pochi mesi. È successo domenica 17 settembre, intorno alle 15, nel locale La Bottega di Morello, sul Monte Morello nel comune di Sesto Fiorentino (Firenze).

Vicino alla struttura la polizia, che indaga sull'episodio, ha trovato un fagiano ferito. L'ipotesi degli investigatori è che a esplodere il colpo sia stato un cacciatore impegnato in una battuta, che si sarebbe avvicinato troppo all'abitato.

I pallini finiti proverrebbero da un'unica cartuccia, che non è stata trovata, e sono passati da una finestra aperta finendo sul tavolo dopo stava pranzando una famiglia, con un bimbo piccolo, insieme ad alcuni parenti e amici, tutti rimasti illesi. Il padre del bambino, spaventato per quanto avvenuto, ha chiesto l'intervento della polizia. Accertamenti sono in corso per risalire al cacciatore responsabile di aver sparato, che rischia una denuncia per il reato di esplosioni pericolose e una multa per aver sparato nei pressi dell'abitato.